mercoledì 3 ottobre 2007

Vladimir, ma cosa mi combini?







Come si sarà capito, non sono un fan dell'onorevole Luxuria. Non è che voglia condurre una campagna denigratoria contro di lui, ma solo esercitare il diritto di critica verso il mio parlamentare di riferimento (nel senso che l'ho, ahimé, votato).
In un post precedente mi chiedevo come potesse il Luxuria conciliare i suoi fitti impegni artistici con un'attività parlamentare un minimo dignitosa (quanto basta a giustificare lo stipendio percepito mensilmente).
Ora scopro che, tra le poche cose di cui Vlad si è occupato fattivamente come parlamentare, c'è n'è una che mi lascia molto perplesso.
Il suddetto è infatti tra i firmatari di un emendamento a una proposta di legge che disciplina l'uso , su Internet, di brani musicali, immagini, opere d'ingegno di vario tipo. La legge ammette che tale uso sia gratuito quando non sia finalizzato a scopo di lucro ma per scopi scientifici o didattici, per finalità di critica, discussione o ricerca. In pratica: sul vostro blog o sito potete usare immagini, musica, citazioni da libri etc. purché da tale utilizzo non derivi un qualche profitto.
L'emendamento sostenuto dal Luxuria, invece, è volto a limitare tale utilizzo gratuito, stabilendo che in Internet , anche se per finalità di critica, discussione, ricerca o insegnamento, si possono pubblicare immagini e musiche solo se "a bassa risoluzione o degradati", ovvero file di qualità scadente e non paragonabile a quella delle opere originarie.
Gli esperti stanno ancora studiando che effetti possa avere , in concreto, questo emendamento. Ma non sembra una scelta destinata ad incentivare la libertà d'espressione su Internet, tendendo a ricondurre la gestione di filmati, musiche, opere d'ingegno "nel recinto dell'industria", e limitando in qualche modo una loro utilizzazione ai fini della ricerca o della critica libera e disinteressata (come sostiene l'interessante articolo dell'avvocato Guido Scorza:
http://www.vnunet.it/it/vnunet/article/2007/09/26/c-era-volta-cultura-digitale).
Ma come! Per una volta che Luxuria fa qualcosa di concreto, mi va a fare un favore proprio all'industria editorialdiscograficomultimedialeetc. ?
Comunque, se la legge e l'emendamento dovessero essere approvati, Luxuria ha già le spalle coperte: basta guardare le immagini già sufficientemente "degradate" offerte nello Speciale su "Elena di Euripide" che compare nel suo sito:
http://www.vladimirluxuria.it/view/speciali/elena.htm.
Ma i diritti, ad Euripide, glieli avrà pagati?
(Cazzo! Perché continuo a fare pubblicità al sito di V.L.?)
(nella foto: un'immagine degradata dell'on. Luxuria)

11 commenti:

Anonimo ha detto...

eccomi di nuovo qui a difenderLA e uso il femminile a differenza tua...xkè nn rispetti il fatto che lei preferisca il femminile?se hai votato rifondazione devi per forza essere attento alle tematiche dei diritti civili delle coppie ma anche dei singoli. cmq ..ok la legge di cui luxuria è una firmataria insieme con altri membri della commisione cultura nn sarà molto ben fatta ma nn è ancora passata. nn m risulta che l abbiano già votata.e poi l argomento internet-libertà di pubblicazione è mlt delicato. da una parte c sn i diritti di chi fa le foto/scrive le canzoni ecc e dall altra c sn i diritti d chi vuole usarli. nn sn esigenze facilmente conciliabili.
e poi nn è colpa di vladimir, nn è stata una sua proposta d legge a differeza della 2733, una proposta di legge da lei scritta( puoi trovare il testo sul suo sito), una proposta di legge x tutelare la persone transgender.
altra precisazione, ho letto più volte che siete stanchi delle tante apparizioni d luxuria in tv..ma qnd??in tt a matrix sarà andata 5 volte, nn di più a porta a porta(xò forse c sarà stasera una puntata cn la sua partecipazione ma nn su un argomento politiko e poi 6 apparizioni a porta a porta v sembrano tante?), nn è tanto, rispetto a certi altri politici..sptt considerato l arco d tempo, da febbraio 2006 finora.e poi è anche giusta la sua presenza e ogni volta credo faccia bella figura e la faccia fare al partito che ha scelto d averla tra le sue fila.

Saby ha detto...

Ma come! Luxuria firma una proposta di legge pur sapendo che "non sarà molto ben fatta" e i suoi 'difensori' si appellano al fatto che "non è ancora passata"!!!
Ma allora perché cavolo Lussuria l'ha firmata??! Forse si era abbioccata durante la sessione della Commissione. IL bel Folena le ha messo sotto il naso un pezzo di carta e lei ha firmato, ancora un po' assonnata.

Anonimo ha detto...

che nn era mlt ben fatta l ho detto io e nn lei. lei evidentemente se l ha firmata c credeva(nn preokkuparti nn firma senza pensarci). ho detto ke nn è ankora passata x dire che si può ankora migliorare e cmq nn è detto che verrà resa effettiva.

Anonimo ha detto...

OK, Luxuria vuole essere considerato una 'Lei' piuttosto che un 'Lui'. Nessun problema, è un suo diritto, basta dirlo.
Ma allora perché si fa chiamare Vladimir? Sbaglio, o è un nome da uomo?

Anonimo ha detto...

allora c s potrebbe anche chiedere xkè nn fa l operazione d rettifica del sesso e nn diventa a tt gli effetti una donna. la risposta sta nel suo essere trans, che signifika appunto avere caratteristike dell uno e dell altro sesso. le trans appunto nn fanno l operazione diciamo "finale" xkè vogliono mantenere qst peculiarità. le trans che s operano diventano neo donne. e poi vladimir ha scelto d enere il suo nome(togliendo la "o"finale)xkè è un nome con un significato che le piace molto...significa la potenza della pace.

Andrea Patassa ha detto...

Vanno dette le cose come stanno: è una legge di merda, punto e basta. Limitare la diffusione di materiale culturale sul web significa uccidere la caratteristica straordinaria della rete, quella di ricerca e produzione del sapere.
Non è assolutamente vero che le esigenze tra chi produce e dispensa cultura e chi fruisce di questa non sono facilmente conciliabili. Chi lo dice? Luxuria? L'esempio dei Wu Ming parla da solo. Andate a visitarvi I Quindici, quello che fanno dimostra che, oltre a produrre buona cultura, si è alla ricerca di orizzontalità della cultura.
Il problema della sinistra è uno: è vecchia, stramaledettamente vecchia. Non mi stupisco che Luxuria possa essere d'accordo, non credo abbia una conoscenza adeguata di che cosa sia l'orizzontalità della rete, i suoi benefici, le nuove opportunità che offre proprio per la diffusione della cultura.
Distinti saluti

Naima ha detto...

il copyleft è il miglior modo per diffondere la cultura, e diffondere non significa perdere di guadagno, solo le piccole menti possono pensare ciò, e poi che infami - scusate il termine - nemmeno per gli usi didattici? Le mie orecchie non possono sentire dire che è una legge fatta male, ma è il loro lavoro, azzz!!! Chi può permettersi di fare il proprio lavoro male e sentirsi solo dire, bhè è fatto male - ??? Ricky Danesy è il nostro idolo!!

Anonimo ha detto...

la sua opinione sulla legge luxuria nn l ha data credo. comunque se l ha votata c sarà un valido motivo. e cmq è mlt informata su queste tematike, conosce mlt bene il mondo d internet e cura con grande attenzione il suo sito. basta critike inutili a vladimir.

xxl ha detto...

Konfermo: Vladimir conosce molto bene il mondo di Internet. Infatti sta sempre al computer a vedere se i blog scrausi parlano di lei.

Anonimo ha detto...

uffffaaaa, ma xkè credete che io sia vladimir?!!ma poi credete davvero che luxuria abbia tt qst tempo da buttare?

Anonimo ha detto...

non penso che sia importante continuare la disquisizione sulla simpatia pro o contro luxuria, la cosa che dovrebbe essere sottolineata è questo continuo comportamento anticollettività che hanno la maggioranza dei politici, sfortunatamente con bandiera virtuale ma senza bandiera reale, l'unica bandiera che seguono è quella di interessi ristretti a pochi :o(