domenica 14 ottobre 2007

LE MIE PRIMARIE

Secondo il sito dell’Ulivo, alle 18.30 si sono presentati ai seggi più di due milioni di primaristi (che roba: il nuovo partito non è ancora nato e ha già incassato minimo due milioni di euro – promette bene il piccolino). Visto il successo dell’iniziativa, sarebbe bello organizzare delle nuove primarie, che però propongano ai cittadini (al posto del misero full composto dal tris Veltroni/Bindi/Letta + una coppia di sconosciuti) dei volti veramente nuovi, degli outsider capaci di svecchiare una classe politica ormai alla frutta.
La mia proposta per la cinquina di candidati:
1) Mike Bongiorno: è ricco e dice un sacco di svarioni come Berlusconi, è amato dagli italiani molto più di Walter, ignorante come Calderoli, più sportivo di Prodi, onesto quanto Di Pietro, in tv ci sta più spesso di Luxuria e Fini, incassa le figuracce meglio di Mastella, ha una moglie intraprendente come Rutelli, e parla inglese meglio di tutti loro messi insieme.
2) Padre Pio: uno che fa miracoli anche da morto – quello che ci vuole per sistemare le cose in questo benedetto Paese.
3) Alba Parietti: è un po’ che non lavora, e una donna nella cinquina ci vuole comunque.
4) Bernardo Provenzano: uno che è sfuggito alla cattura per 43 anni, dirigendo da casa sua la più grande azienda italiana, ha le carte giuste per governare (se necessario, può farlo anche dal carcere di Terni).
5) Mister X o l’Uomo Della Strada: un cittadino italiano estratto a sorte. Da un punto di vista statistico, ci sono molte più probabilità di trovare una persona intelligente e onesta che non attraverso le tradizionali elezioni politiche.
Se vi va, potete votare fin da ora o proporre cinquine alternative inserendole nei commenti. E’ gratis.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Vuoi la mia cinquina di candidati per cambiare l'Italia?
Berlusconi
Berlusconi
Berlusconi
Berlusconi
Berlusconi

m.a. ha detto...

Favoloso! C'è qualcuno che mi prende sul serio!

ILARIA ha detto...

Mah, io continuo a preferire Walter.
Con tutte le sue imperfezioni. Potremmo parlare per ore, ma sono fiduciosa.
Trepidante, ma fiduciosa.

Fabio ha detto...

Ciao io preferisco la destra tra Berlusconi o altri che almeno lui mi ha reso la vita più serena rispetto all'attuale Governo, ma non sono egoista e voglio parlare per tutti gli Italiani anche se non tutti la pensano come me, va bene anche Mike ma serebbe meglio azzerare tutto e riiniziare da capo, perchè a sentire tutte le trasmisioni televisive che parlano di politica e dei problemi degli Italiani mi viene solo da dire che schifo la politica, e solo ai debidi su debidi che ci sono in giro per tutti gli enti a partire dai Comunetti più piccoli a passare per le Provincie e regioni con cifre da capogiro e cosa ci ritroviamo? quello che serve al cittadino no, io vedo solo sprechi e sperchi dalle strutture iniziate e rimaste e mai completate, scuole ed altro per non parlare di altro, purtroppo è stato sempre sbagliato sistema e tutti sono affamati di soldi solo quello interessi ed altro, non esiste più il vero politico come 100 anni fà o 60 anni fà che con poco si costruiva tutto dove tutti erano felici e contenti, io mi domando e dico ma con tutti questi debiti come faremo? dove ci mettiamo le mani? un saluto a tutti

Naima ha detto...

caro fabio, non credo che gli esempi di 100 o 60 anni fa siano dei buoni esempi, c'è stato il fascismo e tutto quello che ha portato alla costruzione dell'attuale sistema politico, se gli stipendi dei politici sono quelli che sono è perchè il sistema è stato costruito così dal dopoguerra in poi... credo che sia importante che le persone riacquistino dignità e da lì la trasmettano nella loro vita quotidiana, ma non dicendo vaffanculo! buona giornata a tutti col sorriso!

LauBel ha detto...

Spartirei le nomine tra i vari "figlio/a di"... tanto le "furbizie" sono insite nel dna... esempio?
figlio/a di poggiolini
figlio/a di de michelis
figlio/a mastella
figlio/a tremonti
figlio/a moratti
....
ps
peccato che il figlio di bersani abbia deciso di fare il cantante...